Storia

 

L'Istituto “Carlo Andreozzi” di Aversa è nato nel 1973 dalla scissione dell’I.T.C.G. “A. Gallo”. Ubicato nel centro cittadino, in una vecchia struttura conventuale che, nel cortile interno, presenta un porticato di gusto tardo rinascimentale, l'Istituto prosperò dal 1973 al 1989, anche per la felice posizione e la comoda accessibilità. 

Nel 1989, venne trasferito in un edificio di nuova costruzione, ubicato sulla strada provinciale AVERSA – S. MARCELLINO, in una zona non baricentrale rispetto ai tradizionali bacini di utenza.

La città di Aversa presenta un centro urbano ricco di riferimenti storici e architettonici, ben conservato nella persistenza dei valori ambientali.

Situata non molto distante da Napoli, la città è praticamente saldata alla periferia settentrionale del capoluogo, al punto da non presentare soluzione di continuità edilizia.

Questo fatto incide, ovviamente, in campo urbanistico, funzionando la metropoli da polo di attrazione che sposta il baricentro dei servizi e degli interessi (commerciali, culturali, di svago, ecc.). Tuttavia, la città rimane abbastanza autonoma in tutti i settori e, segnatamente, in quello scolastico, fornendo ampie risorse specifiche, con istituti scolastici di ogni indirizzo e facoltà universitarie ben frequentate.